Posted on 06-12-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

vollmeier[1]

Cari amici, con grande tristezza devo comunicarvi che il 30 novembre scorso ci ha lasciati l’amico Paolo Vollmeier, all’età di 88 anni.

Gli ultimi tempi sono stati, purtroppo, molto penosi per lui e per la famiglia, a causa della gravissima malattia che lo aveva colpito
privandolo di facoltà vitali e facendolo soffrire molto, anche psicologicamente.

Vi prego cortesemente di voler diffondere la notizia attraverso i vostri canali.

Adriano Cattani – Direttore del Museo dei Tasso e della Storia Postale Via Cornello, 22 – 24010 Camerata Cornello-BG Tel/fax. 034543479 E-mail: info@museodeitasso.com Sito internet: www.museodeitasso.com

(0) Comments    Read More   

OcchipintiGeo20110301Marco Occhipinti ci comunica che MERCOLEDI 6 DICEMBRE 2017 intorno alle ore 16.30 la filatelia tornerà in televisione con un nuovo appuntamento nell’ambito della trasmissione “GEO” su RAI 3 e condotta da Sveva Sagramola.


In trasmissione, come sempre in diretta dagli studi Rai di Via Teulada, Marco parlerà del Natale e lo farà mostrando francobolli, interi postali, annulli, libretti, folder, e altri oggetti. L’argomento sarà trattato come sempre in maniera generalista, evitando approfondimenti tecnici, con l’intento di divulgare e al tempo stesso interessare il grande pubblico alla filatelia, scopo primario della mia partecipazione televisiva.
Per chi è impossibilitato a vedere il programma in diretta, lo potrà su Internet in diretta streaming su RaiPlay:

http://www.raiplay.it/dirette/

oppure in differita per 7 giorni a partire dall’indomani, ovvero dal 7 dicembre, su RaiReplay:

http://www.raiplay.it/guidatv/?giorno=06-12-2017

(0) Comments    Read More   
Posted on 26-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

Dettaglio
Ketty Il giovane membro del Consiglio Direttivo del CIFO Giacomo Luppi, (nell’immagine a lato alla sinistra) ha incontrato ieri a Veronafil Diego Carraro, e ne è scaturita un’intervista che uscirà sul prossimo numero di Dicembre de “Il Francobollo Incatenato”.
La manifestazione veronese d’autunno ha visto un discreto numero di partecipanti ed un movimento a detta di alcuni commercianti intervistati positivo. L’occasione è stata anche un nuovo incontro del Gruppo di Modena con una decisione comune su come procedere da qui alla primavera; anche di questo argomento sarà dato ampio dettaglio nel notiziario in uscita il 1° Dicembre p.v.


Un po’ triste invece l’ultima semifinale del Campionato Italiano Cadetti 2017, poche le collezioni esposte come numero (solo 16) e pochi anche i quadri esposti perché 10 delle collezioni erano da “UN Quadro”. Nonostante questo tanta la gioia della nostra socia Ketty Borgogno che presentava una collezione sulle variazioni di colore sulla serie ordinaria de “I Castelli d’Italia” che ha ottenuto 75 Punti e Vermeil. Ketty ha superato nel punteggio il nostro Ruben Berta che presentava una collezione da Un Quadro dal titolo “Le ostensioni della Sacra Sindone a Torino” conquistando una medaglia d’Argento Grande con 73 punti. Ruben è Ketty, si sono presentati come membri nella squadra dell’Unione Filatelica Subalpina che ha raggiunto la finale che si terrà nell’ambito del Salone Internazionale del Francobollo Milanofil dal 23 al 24 Marzo 2018 dove rivedremo Ketty e Simona con il loro “Franky il Filatelico” allo stand del CIFO.

Complimenti vivissimi ad entrambi ma in particolare pa Ketty perché ha rappresentato per lei la sua prima esperienza espositiva.

I dettagli del Concorso Filatelico , nel verbale della giuria con i risultati completi, che è possibile scaricare cliccando QUI

Claudio Ernesto Manzati

(0) Comments    Read More   
Posted on 21-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

StoriePosta16

È molto di più, e di diverso. Tutto si potrà dire del nuovo numero di Storie di Posta, in uscita a Veronafil, tranne che non sia come sempre sorprendente, oltre che raffinata e documentata, insomma da leggere e collezionare.
A cominciare dalla copertina, adattata dal grande Beardsley, in cui “è di scena la lettera”, per finire agli Spunti & Appunti, alle Novità di Posta, allo Stato dell’Arte, e alle recensioni, che sono molto più che semplici articoli brevi, notizie e recensioni.






Assolutamente inediti gli editoriali, in cui si parla di sticker, di buon senso e di poco noti dati tendenziali, in cui fra l’altro debutta, accanto a Franco Filanci e Paolo Deambrosi, un opinionista veramente nuovo e “altro” – giovane, donna, di provincia, dinamica – come Rosalba Pigini.

E un altro argomento già di per sé insolito – i francobolli di David Evans – ci viene presentato in modo insolitamente articolato e profondo da un altro giovane autore, Maurizio Bulegato, in un tripudio di immagini a loro volta affascinanti.

Ad argomenti più tradizionalmente autorevoli ci conducono Franco Filanci, John Davies e Roy A Dehn rivelandoci la storia vera dei “Due falsi della De La Rue” – sì, non uno ma proprio due diversi – e di un utilissimo “sommario italiano” dell’archivio relativo alla famosa stamperia londinese; Lorenzo Carra, che ci presenta un interessantissimo libretto di servizio di un postiglione del Lombardo-Veneto; di Riccardo Bodo, che presenta i bozzetti originali, e le successive manipolazioni, di alcuni francobolli somali, opera di Corrado Mancioli; di Valter Astolfi, che narra del passaggio in Sicilia dal telegrafo ottico, con i suoi famosi “semafori”, a quello elettrico. Senza contare la seconda e ultima parte dell’atteso aggiornamento riguardante l’insuperato (e insuperabile) volume di Federico Borromeo “I luoghi della posta – Sedi e uffici dalla Cisalpina al Regno d’Italia 1796-1815”.

Insomma un altro sorprendente, corposo e nutriente (per la passione filatelica) numero della prestigiosa rivista edita dall’Accademia Italiana di Filatelia e Storia Postale che, come scriveva un’altra famosa testata, vanta numerosi tentativi di imitazione. Una rivista come solo l’UNIFICATO è oggi in grado di pubblicare, grazie a una lungimirante politica culturale e commerciale: 112 pagine a colori, tutte da godere, per soli 18 euro.

COMUNICATO STAMPA UNIFICATO – Milano 20 novembre 2017

(0) Comments    Read More   
Posted on 16-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

1WTOPO3233F0[1]Dell’emissione del francobollo raffigurante le immagini di Topolino emesso il 3 novembre u.s. ve ne avevamo dato informazione qualche giorno fa

Per questa iniziativa, avevamo fatto complimentati pubblici all’On. Antonello Giacomelli, sottosegretario del MISE da cui dipende l’uscita delle nuove emissioni di francobolli; per essere riuscito a superare l’attuale regolamentazione sulla scelta dei soggetti non presentando questa serie di 8 differenti francobolli ed un foglietto che racchiude gli 8 singoli francobolli; non come immagini “commemorative” per i 90 anni dell’uscita di Topolino, ma “astutamente” come francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicati alla produzione e sviluppo dei fumetti Disney in Italia.

Un modo veramente elegante per fare quello che la mente, la ragione ed il mercato chiede a gran voce da anni, ma che la “burocrazia” non permette.

Lo scorso anno anche per il francobollo del 5° scudetto della Juventus, si era superata la regola di non emettere francobolli che rechino l’immagine di personaggi viventi, creando un minifoglio nel quale a contorno dei 5 francobolli da 95 centesimi, era fotografata l’intera squadra della Juventus con in primo piano l’allenatore.

TopolinoMa la domanda sorge spontanea, ma perché non cambiamo i regolamenti? Di questo passo, dobbiamo aspettarci dall’On. Giacomelli un “francobollo ordinario” per l’eccellenza italiana nella guida delle moto con l’immagine di Valentino Rossi? O sarebbe preferibile una volta per tutte modificare l’attuale regolamento che non piace e non soddisfa i bisogni del mercato?

Tralasciando questa amletica domanda, e guardando senza ipocrisia all’attuale FRANCOBOLLO COMMEMORATIVO per i 90 anni di “Topolino”, la sua emissione ha prodotto un ulteriore interessante azione di marketing; la creazione di un Minifolder (vedasi l’immagine dell’interno qui a lato) come è stato denominato dal Catalogo Unificato nella sua Flash News, che reca al suo interno uno degli 8 francobolli costituenti il foglietto emesso in 400.000 unità, come i singoli francobolli ad esclusione di quello che reca l’immagine centrale emesso in 800.000 valori. Il folder è contenuto nel Topolino N° 3233 dell’8 novembre che ci risulta (ndr) essere stato distribuito in 150.000 copie.

Sarà questo minifoglio la novità filatelica dell’anno ambita dai collezionisti di novità repubblicane?
Si se i cataloghi lo recensiranno e quoteranno; e se la Ditta Marini realizzerà uno spazio dedicato nei fogli d’aggiornamento novità 2017.
Claudio Ernesto Manzati

(0) Comments    Read More   
Posted on 10-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

ContagioDal 1985 ho studiato e scritto sulla storia postale di venezia. Ques’anno ho completato l’ultima mia pubblicazione dedicata ai rapporti postali tra Costantinopoli e Venezia e soprattutto la ricostruzione degli avvenimenti accaduti al Palazzo Bailo.

Un capitolo l’ho dedicato alla famosa controversia sui timbri falsi veneziani prefilatelici nel ricordo del carissimo amico Paolo Vollmeier, che non è in buona salute.

Quest’anno ho desiderato inviare copia di questa mia ultima fatica a tutti gli iscritti all’Unione Stampa Filatelica Italiana, categoria esemplare dedita allo sviluppo ed alla conoscenza della filatelia.

Sarei grato se potreste segnalare attraverso le vostre notizie il mio seguente indirizzo per eventuali acquisti:

Franco Rigo – Contrada Sorgata, 15 – 30033 Noale-VE email sudiorigo@libero.it
tel 0415828805

  • 1 copia – € 20,00 compreso imballo e spese postali

  • 2 copie – € 25,00 compreso imballo e spese postali


Con l’occasione invio i miei migliori saluti ed anticipati auguri di un felice Santo Natale a tutti i Soci ed alle loro famiglie.

Franco Rigo – Noale, Novembre 2017

(0) Comments    Read More   
Posted on 07-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

20150322_164449

Presso la sede del Circolo Filatelico Culturale Tassoni in viale Monte Kosica, 91 (Mo) alle ore 15,45 avranno luogo “gli incontri autunnali del giovedì” Ciclo di conferenze storico filateliche



  • 09 Novembre 2017 – “DA MURAT AL 1848 – STORIA E STORIA POSTALE – CRONOLOGIA DI UNA COSPIRAZIONE MASSONICA” 1° PARTE
    Relatore: Dott. Giuseppe Buffagni

  • 16 Novembre 2017 – “STORIA E STORIA POSTALE DAL 1848 AL 1860 – CRONOLOGIA DI UNA COSPIRAZIONE MASSONICA” 2° PARTE
    Relatore: Dott. Giuseppe Buffagni

  • 23 Novembre 2017 – I “FALSI/ORIGINALI” DEL 1955/57
    Relatore: dott. Marcello Manelli

  • 30 Novembre 2017 – “FIUME. LA PRIMA EMISSIONE A MACCHINA E LE SOVRASTAMPE A MANO”
    Relatore: dott. Oliviero Emoroso


(0) Comments    Read More   
Posted on 06-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

DisneyIl sottosegretario al MISE Antonello Giacomelli, l’aveva promesso e sembra proprio che finalmente il MISE si sia aperto a creare emissioni filateliche che incontrino l’interesse dei giovani. L’emissione in foglietto qui a lato di 8 francobolli tutti nel valore da 95 centesimi, utilizzabili per l’invio di lettere semplici di primo porto, ovvero sino a 20 grammi di formato normalizzato (tipo commerciale) per l’interno, rappresenta una felice scelta in quanto dovrebbero avere una largo uso e quindi veicolare l’interesse.

Scarica il pdf del fogli informativo dell’emissione con le caratteristiche dei francobolli, cliccando QUI

(0) Comments    Read More   
Posted on 04-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

Cattura4Novembre


99 anni fa terminava la Grande Guerra, che l’Esercito italiano, “inferiore per numero e per mezzi”, aveva “condotta ininterrotta ed asprissima per 41 mesi”, mentre il secolare nemico austriaco “risaliva in rotta e senza speranza le valli che aveva disceso con orgogliosa sicurezza”.

Terminava la vicenda storica del Risorgimento e si compiva l’Unità nazionale con il ricongiungimento alla Patria della Venezia Tridentina, della Venezia Giulia e della Dalmazia.

Oggi, nella temperie storica dell’unità europea, pur nello spirito dei tempi nuovi, è doveroso ricordare quegli eventi tragicissimi e nobilissimi, dove l’intero popolo italiano con anche i volontari irredenti – e ricordo mio nonno Bruno, nato a Buie d’Istria, volontario nell’esercito italiano, e mia nonna Maria, nata a Rovigno d’Istria, internata in un campo di concentramento austriaco ove attendeva la liberazione della propria terra – diede miglior prova di sé; ricordare commossi i 700.000 caduti italiani su tutti i fronti e nelle acque del Mediterraneo e d’altri mari; e ricordare ancora commossi quelle terre italiane che, rivendicate in perpetuità alla Patria nel 1918, furono avulse dal loro naturale nesso geografico, etnico, storico e culturale nel 1947.

Un ricordo commosso anche a mio padre Gracco, nato a Rovigno d’Istria: è questo il settimo 4 novembre che commemoro senza di Lui, che sin da bambino mi aveva insegnato ad esporre in questo giorno il Tricolore.

Viva le Forze Armate italiane!
Viva l’Italia!
Viva l’Europa!

Bruno Crevato-Selvaggi


(0) Comments    Read More   
Posted on 04-11-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

CatturaCFB20171105



Domenica 5 Novembre 2017 – Ore 10,00 presso la SALA MULTIMEIDALE dell’oratorio di Boccaleone, Via Santa Bartolomea Capitanino, 11, Bergamo, si terrà la conferenza – incontro PACCHI POSTALI, relatore Emanuele Mario Gabbini.






L’incontro non sarà solo imperniato sulla presentazione del suo ultimo lavoro editoriale, che oltre all’aspetto puramente filatelico è un racconto sull’evoluzione della nostra storia postale e civile. Verranno analizzati altri aspetti puramente collezionistici, partendo da domande chiave per capirne meglio l’evoluzione di tale collezione.

  • Perché collezionare Pacchi Postali?
  • Come fare una collezione di quel tipo?
  • Perché fare un libro sui pacchi postali in Italia e come è nata l’idea di farne un libro?


Queste sono alcune delle tante domande che verranno introdotte e spiegate dal relatore. Nelle note di presentazione del libro, si cita testualmente: “a tutto il personale di Poste Italiane che nel 1881, coi modesti mezzi che oggi possiamo solo
immaginare, permise la nascita del servizio dei pacchi postali, realizzando, nei successivi trentacinque anni, l’inoltro di 275 milioni di pacchi, dei quali 26 per l’estero. Per un trasporto complessivo di 1 milione di tonnellate di merci”.


Gabbini3Chi è Emanuele Mario Gabbini?
Nasce nel gennaio del 1945 a Milano; è stato ufficiale di complemento dei Bersaglieri, sposato con una figlia. Ha lavorato in Italia, negli Stati uniti d’America ed in Gran Bretagna, ricoprendo incarichi direttivi in diverse aziende multinazionali. Dal suo rientro in Italia nel 1991, si è occupato di consulenza di strategia w organizzazione aziendale e finanza straordinaria. E’ stato collezionista di francobolli fin dall’infanzia e da oltre 40 anni si è occupato prevalentemente di storia postale.

Ha assemblato complessivamente una cinquantina di collezioni, regolarmente esposte dal 1984, ottenendo prestigiosi “Gran Premi”, medaglie Oro e Oro Grande. Ha inoltre scritto sette libri, numerosi saggi e articoli su varie riviste filateliche. E’ stato coordinatore dei tre volumi del Catalogo Unificato di storia postale. Probiviro e consigliere della Federazione oltre a Presidente, Vicepresidente e Probiviro in alcune Associazioni Filateliche Nazionali.

Scarica la Locandina del programma cliccando QUI

(0) Comments    Read More