Pubblicato il 16-04-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

CatturaAFMB2017Il XXV convegno filatelica di Primavera si terra’il prossimo 28 – 29 aprile 2017 al NUOVO PALANORD del Parco Nord in Via Stalingrado n.83/85 a Bologna USCITA 7BIS (Ferrara)
Come di consueto Convegno Commerciale proporrà Filatelia, Numismatica, Cartoline, Storia Postale, Telecarte e hobbistica, confermata la partecipazione di Poste italiane e San Marino con uffici postali e annulli speciali e l’emissione di cartoline celebrative.

L’orario per il pubblico: Venerdì 28 aprile ore 10.00 – 18.00 e Sabato 29 aprile ore 9.00 – 18.00


TRASPORTI
AUTOBUS N° 25 dalla stazione centrale FF. SS. Venerdì e Sabato, disponibile una navetta gratuita dalla stazione FS uscita via Carracci ogni 40 minuti (prima corsa ore 9,30 – ultima corsa ore 15,30)

Per Informazioni: A.F.N.B. Associazione Filatelica NumismaticaBolognese – Casella Postale 569 – 40124 Bologna Centrale- Telefono e fax 0516311135 – cell. 3884437025 E-mail: segreteria@afnb.it – Web: www.afnb.it

Scarica il pdf della locandina cliccando QUI

Pubblicato il 16-04-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

Paqua2017
Il consiglio Direttivo del CIFO Augura ai soci ed a tutti gli amanti della Filatelia una Felice Pasqua, in famiglia, con gli amici, al mare o ai monti od ovunque voi siate. Viva la Filatelia a la Storia Postale.

Pubblicato il 08-04-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

IMG_3149Sei gli italiani presenti al convegno organizzato per questo fine settimana a Stoccolma centro dell’attacco terroristico di ieri, nell’ordine: Alessandro Agostosi, Paolo Guglielminetti, Thomas Matha’, Luca Lavagnino con la compagna Laura, Giulio Perricone e Lucia, Claudio Ernesto Manzati e la moglie Pinuccia


Le tre consorti era a pochissimi metri dall’attacco terroristico fortunatamente all’interno di un negozio a pochi metri da dove e’ avvenuta la strage. Lucia Perricone e Pinuccia Manzati dopo il tremendo scontro che ha mandato in frantumi le vetrine dei negozio dove erano entrate da pochi minuti, negozio adiacenti al centro commerciale dove si e’ conclusa la folle corsa del camion, sono riuscite a fuggire dall’uscita di sicurezza. Davanti ai lori occhi una tragica scena con persone agonizzanti a terra schiacciate dal camion che ha percorso a folle velocita’ la zona pedonale del centro di Stoccolma. Nello stesso tempo all’interno della sala dove si teneva il Summit, lo speacker Jonas Hallstrom, annunciava ai presenti che l’hotel Blu Raddison Waterfront di fronte alla Stazione Centrale ed adiacente al centro congressi era stato chiuso dalla polizia. La successiva informazione era di una possibile evacuazione del centro che nel frattempo raccoglieva le persone presenti nella stazione centrale; che veniva per sicurezza chiusa al pubblico, unitamente alla metropolitana. La tranquillita’ ritornava solo a tarda sera dopo la cena ufficiale del summit che raccoglieva 98 partecipanti provenienti da 25 paesi, quando la notizia della cattura del terrorista rapidamente circolava tra i tavoli. Oggi il summit riprende per concludersi domani all’ora di pranzo.

Scarica l’intervista di Lucia Perricone per il Corriere della Sera, cliccando questo LINK


Nell’immagine in alto da sinistra: Claudio Ernesto Manzati, Paolo Guglielminetti, Luca Lavagnino, Alessandro Agostosi, Giullio Perricone e Thomas Matha’dietro.

Teramo
“RSI La soprastampa di Teramo – antefatti storici, caratteristiche di stampa e plattabilità” di Nicola Luciano Cipriani, 58 pagine, CIFO Edizioni, marzo 2017.

Conosciamo bene l’approccio scientifico col quale Nicola Luciano Cipriani, affronta le sfide filateliche con le quali si cimenta. Con quest’opera, che ha comportato ricerche bibliografiche, sul web ed in collezioni ed archivi privati, l’Autore si è cimentato con l’argomento ancora in buona parte inesplorato delle soprastampe RSI di Teramo. Dopo una breve premessa e un primo capitolo relativo agli antefatti storici, l’Autore presenta uso e tirature dei soprastampati di Teramo e le caratteristiche di stampa. Lo studio ha messo in risalto alcune vere novità, in primis il fatto che il valore chiave da lire 1 è stato soprastampato non solo il giorno 16 Febbraio 1944 con la I composizione, ma anche dopo il giorno 21 con la tavola dell’espresso; inoltre ha evidenziato anche l’uso di più tipologie di inchiostro, che sostengono la necessità di suddividere in più tirature questa emissione. Queste ultime sono chiaramente distinte dalle due ufficiali, che basano la distinzione solo sulle correzioni degli errori tipografici della prima tavola. Interessante anche l’analisi delle tipologie di inchiostro sui francobolli utilizzati per le affrancature che, grazie alla data di invio, hanno consentito di proporre un quadro sulle tempistiche degli inchiostri utilizzati. L’autore chiude con una tabella che illustra gli errori di composizione delle lettere utilizzate per la soprastampa “Repubblica Sociale Italiana“ nell’emissione di Teramo e con quella, estremamente dettagliata, relativa ai difetti da usura dei caratteri e punti di colore presenti nella prima composizione ed in quella dell’espresso, probabilmente non derivata dalla prima. Recensione di Stefano Proserpio

Il volume è disponibile per i Soci del CIFO a € 15,00 e per i non Soci a € 25,00, per poterlo acquistare contattare segreteria@cifo.eu aggiungendo 5,00 € per spese di spedizione come Piego di Libro Raccomandato

Pubblicato il 26-03-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu


di Nicola Luciano Cipriani- Perito Filatelico

Per chi ama seguire le tirature delle ultime emissioni delle serie ordinarie, comunichiamo che tre sono le novità che possiamo sintetizzare in due punti:

napoli piazza plebiscitotorino piazza san carlo




1-Piazza Plebiscito in Napoli e piazza San Carlo in Torino, sono stati ristampati durante il 2016. Per questo anno abbiamo quindi due tirature per ciascuna delle due piazze menzionate. Entrambe le tirature hanno il codice alfanumerico che inizia con la lettera “N” ad indicare il 2016.
roma piazza repubblica







2-Piazza della Repubblica in Roma è stata reiterata nel corso di questo anno 2017, come pure Piazza Plebiscito in Napoli e la prima lettera del codice alfanumerico è “O”. In modo particolare, Piazza Plebiscito è stato ristampato in due momenti distinti nei primi mesi di questo anno riconoscibile dal valore numerico del codice (OB073xxxxxx e OB074xxxxxx) e dalla sua differente posizione lungo il bordo destro del foglio.

Pubblicato il 20-03-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

Cilio
“I filatelisti non devono avere timore, i francobolli non sono soggetti ad alcun provvedimento restrittivo. Ci sentiamo in dovere di precisarlo vista la rassegna stampa di questi ultimissimi giorni. Ci rendiamo conto che spesso il nostro linguaggio è troppo tecnico, ma sui francobolli in quanto tali non pesa alcun problema a carattere giuridico”.

Così afferma il presidente dell’Associazione nazionale professionisti filatelici, Sebastiano Cilio, rappresentante di una realtà che accomuna 250 commercianti specializzati in tutta Italia servendo decine di migliaia di appassionati.

Il problema -non nuovo- verte invece sugli involucri, tipicamente le buste, indirizzate ad una realtà pubblica, come potrebbe essere un Comune. “Spesso si dimentica quanto accadde dopo la Prima guerra mondiale: una normativa obbligò gli uffici pubblici a donare l’archivio cartaceo non più in uso alla Croce rossa, affinché lo portasse al macero incassando fondi per le proprie attività. Una scelta che oggi non si adotterebbe più, ma allora andò così. Occasionalmente, qualche appassionato riuscì a salvare dalla distruzione del materiale, conservandosi con cura fino ad ora”.

“Ogni tanto -prosegue il presidente Anpf- si registrano casi di sequestro per tali oggetti, ignorando appunto il passato. Più volte il nostro settore ha chiesto al dicastero competente, quello che ora si occupa di Beni, attività culturali e turismo, un documento che chiarisse in modo definitivo la questione, ed è quanto ha domandato ancora adesso il presidente del Gruppo parlamentari amici della filatelia, Carlo Giovanardi, appellandosi direttamente al ministro Dario Franceschini. C’è ad esempio un documento dell’ufficio legislativo che fa capo allo stesso Mibact, datato 22 novembre 2012, che ci sembra sufficientemente chiaro. E dove -fra l’altro- si ribadisce che «in materia di documenti indirizzati a soggetti pubblici non possa ritenersi esistente, nell’ambito del nostro ordinamento, un generale principio di presunzione di appartenenza allo Stato o, comunque, di appartenenza alle pubbliche raccolte»”.

“Naturalmente, facendo nostra la richiesta del senatore, restiamo a disposizione del ministro per confrontarci di nuovo sul tema ed arrivare ad un testo di riferimento che possa dirimere i dubbi in modo definitivo, permettendo ai filatelisti di coltivare serenamente la propria passione”.

Scarica il pdf del comunicato originali di Sebastiano Cilio, cliccando QUI

GiovanardiCarlo
Roma il Velino/AGV NEWS, 18 MAR – “Una burocrazia ottusa e arrogante più interventi a gamba tesa della Magistratura restringono vergognosamente gli spazi di libertà nel nostro Paese, anche quelli riguardanti le più innocenti passioni di milioni di cittadini collezionisti”. Lo afferma il senatore Carlo Giovanardi, Presidente dei parlamentari amici della filatelia, in relazione alla sentenza di un giudice di Torino che ha condannato i detentori di lettere e buste indirizzate storicamente ad ogni tipo di ente pubblico.


Malgrado una circolare del Ministero dei Beni Culturali ricordi chiaramente che decine di milioni di lettere sono state scartate dagli archivi per legge e donati alla Croce Rossa perche’ ne ricavasse un utile in tutto il corso del ‘900, secondo questa sentenza, viceversa, sarebbero i collezionisti a dover allegare ad ogni lettera comprata magari dal padre o dal nonno, un certificato che ne attesti lo spoglio, prosegue Giovanardi.

In un’Italia dove ci sono scarse risorse per potenziare e valorizzare il piu’ grande patrimonio artistico e culturale del mondo, vengono così mobilitati sovraintendenze, carabinieri, magistrati per riempire i sottoscala di tonnellate e tonnellate di carta destinata a marcire, mentre si mette in ginocchio un mercato con decine di case d’asta, centinaia di commercianti, migliaia di circoli filatelici e migliaia di collezionisti la cui passione e competenza ha salvato storicamente dal macero documenti dal valore di pochi euro ma che sono stati conservati con grande cura e diligenza.

Chiedo al Ministro Franceschini, conclude Giovanardi, di intervenire con urgenza per evitare perquisizioni, sequestri e procedimenti penali ai quali, sulla base della sentenza di Torino, puo’ essere esposto chiunque possegga una collezione di storia postale”. (com/gat) 125618 MAR 17 NNNN

Pubblicato il 20-03-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

20160318_142424Sabato 18 Marzo, 2017 presso la Sala Segreteria B, 1° piano del Business Center Fiera di Milano, in via Gattamelata si sono tenute le votazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo del CIFO per il triennio 2017-2019 sono risultati eletti: Diego Carraro, Sergio Castaldo, Francesco De Carlo, Giacomo Luppi, Claudio Ernesto Manzati, Stefano Proserpio ed Aniello Veneri. La percentuale di votanti è stata di oltre il 70% importante segno di vitalità dell’associazione.

A seguire l’assemblea ordinaria che ha ratificato il bilancio consultivo 2016 e quello preventivo 2017 con una dotazione speciale per iniziative rivolte alla promozione della filatelia ai giovani.

Successivamente si è tenuto il primo Consiglio Direttivo che ha confermato Claudio Ernesto Manzati alla Presidenza, e Stefano Proserpio alla Segreteria e Tesoreria, mentre Aniello Veneri è stato nominato alla Vicepresidenza. Sono state inoltre distribuite le Deleghe a Sergio Castaldo è la delega ai Social Network ed alla Filatelia Giovanile per il quale sarà coadiuvato da Giacomo Luppi nella qualità di Vice Delegato, Francesco De Carlo confermato Amministratore del Sito Web, conferma anche per Eugenio Laguzzi Delegato ai rapporti con le autorità locali e scuole e sede sociale, Aniello Veneri ha ricevuto delega per la manifestazione “Cartoline…mai viste in Filatelia” mentre la Redazione de “Il Francobollo Incatenato” viene raccolta ad Interim da Claudio Ernesto Manzati.

Il Consiglio Direttivo ha ratificato inoltre la creazione di una Borsa di Studio con una dotazione di 3.000 € che sarà intitolata a Giovanni Riggi di Numana, e che nel 2018 sostituirà il Premio Filatelico Giovanni Riggi di Numana. La Borsa di Studio rivolta a tutti gli studenti di facoltà economiche o umanistiche che abbiano prodotto tesi di laurea o studi e ricerche sulla Storia delle Comunicazione o della Posta, sarà rivolta a tutte le università d’Italia.

La definizione del Regolamento saranno oggetto di una commissione la cui Presidenza è stata offerta ed accolta dall’Avv. Giorgio Khouzam che ne ha ricevuto delega dal Consiglio Direttivo.

La consegna della Borsa di Studio avverrà nell’ottobre del 2018 sempre presso la sala consigliare del Comune di Pecetto Torinese.

Sono stati inoltre definiti i Macro Obiettivi dell’associazione per il triennio entrate, qui di seguito riassunti

• Realizzare e consolidare la Borsa di Studio GRdN
• Mantenere il numero attuale di soci e/o incrementarlo
• Inserire non meno di 10 nuovi soci con età compresa tra i 20 e 35 anni
• Pubblicare una nuova monografia su la serie ordinaria della Democratica, o Italia al Lavoro.
• Estendere anche su Milano gli incontri mensili con cena sociale

Pubblicato il 19-03-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

IMG_3054Il CIFO si è laureato Società Campione d’Italia 2017 per la Filatelia Giovanile, riconoscimento ottenuto grazie alla massiccia presenza delle classi organizzate dall’instancabile Djana Usifaj “Referente del Progetto Filatelia e Scuola” dell’Istituto Comprensivo di Piazza De Cupis 20 a Roma e grazie anche all’ottima performance di Pietro Trentini che con la sua collezione “Siracusana – Usi isolati” ha ottenuto 88 punti e medaglia d’oro, risultando Campione Italiano di Filatelia Giovanile dai 10 ai 15 anni. Il CIFO con 212 punti ha superato il Circolo Culturale Filatelico e Numismatico Roveretano risultato secondo con 209 punti, mentre terzo classificato il Culturale Filatelico e Numismatico Baia delle Favole di Sestri Levante a 5 lunghezze. Nell’immagine in alto Luca Lavagnino delegato della Federazione alle Manifestazioni e Giurie (destra), consegna al giovane Giacomo Luppi (al centro) l’ambito premio a nome di tutti i giovani iscritti al CIFO. Giacomo Luppi a soli 19 anni è entrato nel pomeriggio nel Consiglio Direttivo del CIFO che ha visto il rinnovo dei suoi quadri dirigenti. Seguirà successivo comunicato Flash sui risultati delle votazioni, e delle prime decisioni assunte per programmare il triennio 2018-2020 che vanno proprio nella direzione di maggiore coinvolgimento dei giovani.

La targa per decisione assunta dal Presidente Claudio Ernesto Manzati, non andrà nella sede sociale di Pecetto Torinese, ma verrà consegnato direttamente a Djana Usifaj come riconoscimento del lavoro svolto negli anni e per essere conservato nell’Istituto Comprensivo di Roma.

E’ possibile scaricare il pdf con i risultati completi del Campionato Italiano di Filatelia Giovanile, cliccando QUI

Pubblicato il 15-03-2017
Argomento: (News) di info@cifo.eu

xxxyyyCome anticipato nel notiziario di Marzo, saremo presenti come CIFO con uno Stand a Milanofil precisamente lo Stand F4 sulla sinistra del bar, confermiamo anche tutte le attività già oggetto di precedente comunicazione. Allo stand si alterneranno il nostro segretario Stefano Proserpio, Luciano Cipriani, Ernesto Lucca, Gianfranco Puricelli e Giacomo Luppi. Il rinnovo delle iscrizioni per il 2017 si è concluso il 28 febbraio al fine di svolgere le operazioni di voto del Consiglio Direttivo per il prossimo triennio. Sarà possibile acquistare le nostre pubblicazioni, in particolare l’ultima fatica di Luciano Cipriani che ci propone un interessante studio sulle sovrastampe di Teramo. Allo stando vi saranno anche gli amici del Circolo Filatelico Bergamasco: Vinicio Sesso e Mario Bonacina con cui abbiamo condiviso l’organizzazione della alla manifestazione filatelica CIFO@Net 2017 quest’anno incentrata sulle sole Cartoline Illustrate. Prevista la votazione del consiglio direttivo Sabato dalle 12.00 alle 13.00 a seguire l’assemblea ordinaria ed il Primo incontro del neo eletto Consiglio Direttivo. Sarà previsto un buffet per i presenti. Vi aspettiamo numerosi!