Inserito 30-08-2017
Argomento: (News) by info@cifo.eu

17245.immagine2.2[1]Lunedì 28 u.s. Paolo Gazzera ci inviava la seguente email:
Oggi sono andato in posta a spedire un’assicurata, da me affrancata, l’impiegata mi ha detto che da oggi ci sono nuove disposizioni e non sapeva come procedere! Pare che le lettere affrancate assicurate e raccomandate non verranno più annullate o meglio annullate con un bollo elettronico. Francamente non so cosa vuol dire bollo elettronico sarebbe interessante vedere il risultato finale; io ho spedito e quindi non so come sarà non ricevuto l’oggetto. Se manca l’annullo postale come si potrà leggere la data? Si potrà evincere dal bollo elettronico? Buon quesito per voi “modernisti-contemporanei”. Certamente sarete come CIFO più aggiornato di me in proposito. Un caro saluto. P.G.

La notizia, ci ha fatto rizzare i capelli e subito abbiamo contattato sul territorio alcuni nostri associati per verificare se quanto indicato dall’addetta all’ufficio postale di Torino fosse una disposizione interna a quell’ufficio da parte del Direttore o se la cosa fosse realmente estesa a tutto il territorio.

Notizie certe non me abbiamo avuto, l’unica forse più probabile e che Poste Italiane stiano facendo una prova su alcuni uffici pilota per verificare la possibilità di impiegare i sistemi operativi che già provvedono ad eseguire tutte le operazioni a denaro e di timbratura documenti di spedizione (TP Label, ricevute di Raccomandate, ed Assicurate, Paccocelere, etc) possano essere impiegate anche per annullare gli inoltri affrancati.

Questa è una domanda aperta che rivolgeremo attraverso l’USFI a Giovanni Accusani, nell’incontro che si terrà, sabato 2 Settembre p.v. a Genova in occasione di “C’è’ posta per Poste”, nel frattempo attendiamo l’immagine dell’oggetto inviato da Paolo Gazzera, non appena sarà ricevuto da Carlo Vicario, destinatario dell’Assicurata; nostro socio che ha acconsentito di inviarci l’immagine non appena sarà ricevuta la missiva.

Dobbiamo solo quindi attendere per capire se l’avanzamento tecnologico nel trattamento dell’annullamento dei francobolli sia in linea alle aspettative di noi Storico Postali e se dopo l’avvio dell’era “Post Filatelica” dovuta ai sistemi automatici di affrancatura e pagamento (TP Label e Posta Parget) dobbiamo attenderci anche la ….morte del Guller!

L’immagine in alto per gentile concessione di Vaccari News – Ottobre 2014

Commenti

Commento inviato il 30 agosto, 2017 alle 15:54

Se ne discute anche sul forum Filatelia & Francobolli. Chi ha potuto avere maggiori informazioni mostra una direttiva interna delle poste nella quale si comunica che non saranno più timbrati gli invii raccomandati ed assicurati di servizio interno e alcuni documenti di tipo finanziario. L’inconveniente nasce da una errata interpretazione della direttiva stessa. Qui il link alla discussione sul forum: http://www.lafilatelia.it/forum/viewtopic.php?f=277&t=5563 della direttiva interna:
Qui l’immagine
http://www.lafilatelia.it/forum/download/file.php?id=256448&mode=view


Commento inviato il 30 agosto, 2017 alle 16:01

Il link corretto alla discussione sul forum: http://www.lafilatelia.it/forum/viewtopic.php?f=277&t=55631


Invia un tuo commento

You must be logged in to post a comment.