DSC06514 (2)
L’ultima domanda di partecipazione è arrivata solo pochi minuti dalle 12.00 di oggi, termine ultimo previsto dal regolamento per presentare la domanda di partecipazione.





Questo premio promosso congiuntamente dalla Fondazione Khouzam e dal CIFO, si è concretizzato, grazie all’aiuto, fornito dall’amico Clemente Fedele che è stato prodigo di suggerimenti, ma anche dal Sindaco di Pecetto Torinese Adriano Pizzo, e dalla Dr.ssa Annalisa Falchero Assessore alla Cultura, che hanno dato il patrocinio al premio, ed hanno favorito il contatto con Paolo Vicari, responsabile delle Borse di Studio per l’Università di Torino che ha aiutato nell’elaborazione del Bando e nella sua distribuzione su tutto il territorio nazionale.

Un ringraziamento anche alle altre due Istituzioni filateliche che hanno concesso il loro Patrocinio, l’AISP - Associazione Italiana di Storia Postale, grazie all’interessamento nel 2017 del Presidente pro-tempore Federico Borromeo d’Adda, ed il Museo dei Tasso e della Storia della Posta di Camerata Cornello, grazie a Gianfranco Lazzarini ed Adriano Cattani.

LogoPrelioLairea

Ora la parola passa al comitato scientifico di valutazione, che dovrà elaborare il giudizio entro il 30 settembre, qui di seguito la composizione del comitato scientifico di valutazione:

Andrea Giuntini (Professore Associato dell’Università di Modena e Reggio Emilia nonché membro del Consiglio dell’Istituto di Studi Storici Postali Aldo Cecchi di Prato)
Thomas Mathà (Presidente dell’AIEP, l’Associazione Internazionale dei Periti Filatelici)
Gilda Gallerati (Direttrice del Polo Culturale del MISE, il Ministero dello Sviluppo Economico)
Brigitte Mazohl (Prof.ssa di Storia ed Etnologia Europea all’Università di Innsbruck)
Giorgio Migliavacca (Presidente di Italy & Colonies Study Circle, studioso ed autore di innumerevoli saggi di Storia Postale).

Il Bando di concorso prevede che le tesi di laurea debbano avere ad oggetto, uno o più dei seguenti temi:

La storia della scrittura
• La comunicazione epistolare
• La storia della posta
• La storia dell’evoluzione dei sistemi di trasporto della corrispondenza


su questa base la Commissione giudicatrice valuterà i lavori tenendo conto:

Dell’originalità del lavoro
• Dell’ampiezza temporale e/o geografica dello studio
• Della ricchezza di riferimenti ed approfondimenti bibliografici
• Dello svolgimento ed estetica di presentazione


Ma veniamo ai partecipanti al concorso, per questa prima edizione e per la natura specifica del tema, ovvero la storia della scrittura, la comunicazione epistolare, la storia della posta e la storia dell’evoluzione dei sistemi di trasporto della corrispondenza, ci eravamo dati come obiettivo di raccogliere almeno 5 adesioni, ma alla fine i partecipanti che si contenderanno i 3.000 € messi a disposizione dal CIFO e dalla Fondazione Giorgio Khouzam sono stati più del doppio ed abbiamo dovuto anche respingere altre 4 collezioni per mancanza di qualche requisito.

Fa comunque piacere vedere come vi siano giovani interessati ad approfondire temi di questa natura; qui di seguito l’elenco dei partecipanti al Premio di Laurea Giovanni Riggi di Numana.

Eklenco
















La consegna del premio (Assegno da 3.000 € e Targa in Argento) al vincitore/trice è programmata per Sabato 6 ottobre, alle ore 11.00, nella sala consiliare del Comune di Pecetto Torinese, dove ha sede il CIFO.
Saranno presenti il Sindaco Adriano Pizzo e l’Assessore alla Cultura Annalisa Falchero, oltre naturalmente ad un rappresentante della famiglia Riggi di Numana.

Invia un tuo commento

You must be logged in to post a comment.