Posted on 23-07-2014
Argomento: (News) by [email protected]

Unificato2014 Sassone2014
















Usfi notizie- Milano, 21 luglio 2014
Doppia novità per l’ormai tradizionale presentazione dei cataloghi organizzata dalla Borsa filatelica nazionale, presieduta dal consocio Sebastiano Cilio. Da una parte, gli editori saranno due, Sassone ed Unificato, in quanto Bolaffi ormai esce, con il proprio lavoro, all’inizio dell’anno solare. La seconda è il luogo dell’incontro: esso avverrà l’11 settembre alle ore 12, a Milano, ma presso il Centro culturale di via Zebedia 2. È sempre nel cuore della città, vicino a piazza Missori. Essendo il luogo più piccolo, gli organizzatori chiedono di annunciare la presenza entro il 4 settembre, mandando una e-mail a [email protected], oppure telefonando al 347.75.81.061. Come nel passato, introdurrà i relatori il presidente dell’Unione stampa filatelica italiana, Danilo Bogoni.

Scarica il pdf con il comunicato USFI in originale cliccando QUI

(0) Comments    Read More   
Posted on 12-07-2014
Argomento: (News) by [email protected]

lettera 7-7-14 Ho visto nella vs. Flash News con la lettera 07.07.2014 affrancata con la quartina da 90 centesimi delle Donne nell’Arte, ho pensato quindi di inviarvi una lettera inoltrata San Bellino (Ro), sempre nella stessa curiosa data ma affrancatura esclusivamente con francobolli in lire. La tariffa di 3,60 € per un’eguale Raccomandata di 1° P.to per l’interno 7.000 lire, ovvero € 3,615, presenta anche un siracusana da 30 lire… in un uso veramente tardivo!
Franco Moscadelli – San Miniato Basso – PI.

Ringraziamo Franco Moscadelli per averci prontamente presentato questa curiosa lettera.
Claudio Ernesto Manzati

(0) Comments    Read More   
Posted on 12-07-2014
Argomento: (News) by [email protected]

07+07=14L’amico Giovanni Risso di Torino, fedele socio del CIFO sin dalla sua fondazione, attento e sagace realizzatore di interessanti e curiose affrancature, che di tanto in tanto abbiamo il piacere anche di ricevere; questa volta ci propone una Raccomandata inviata il 7 Luglio c.a., data “curiosa” che segnala 7 + 7 = 14 e che è stata resa franca in tariffa perfetta, per 3,60 € con una quartina della serie ordinaria delle Donne nell’Arte da 90 centesimi in uso estremamente tardivo. La tariffa di 3,60 € si riferisce alla lettera primo porto da 20 gr. pari a 70 cent più l’addizionale per il Servizio Raccomandata da 2,90 €. Questa volta i ringraziamenti “pubblici” sono doppiamente dovuti all’amico Giovanni per l’invio, dell’interessante documento, ma soprattutto per le sue cortesi parole d’apprezzamento che rivolge alla Redazione de “Il Francobollo Incatenato” ed a chi collabora alla sua puntuale realizzazione tutti i mesi attraverso il proprio lavoro. Grazie Giovanni a nome di tutta la Redazione ed in particolare a Nicola Luciano Cipriani che la dirige con passione e professionalità. Claudio Ernesto Manzati

(0) Comments    Read More   
Posted on 28-06-2014
Argomento: (Domande & Risposte) by [email protected]

EP14_21GranaxPatrasso_r Gentili amici, conoscenti, case d’asta, periti e operatori filatelici, vi comunico con la presente che giovedì 19 giugno a Milano, mi sono state rubate dalla autovettura parcheggiata in via Palestro (adiacenze parco di Porta Venezia) le lettere di Sicilia qui allegate (9 lettere). Le lettere erano appena state comperate e il loro furto è stato denunciato all’autorità di polizia con deposito delle fotocopie delle stesse. Vi pregherei di segnalare al mio indirizzo e-mail l’eventuale loro comparsa sul mercato o il tentativo di vendita delle medesime da parte di ignoti. Mi scuso per il disturbo e vi ringrazio anticipatamente per la comprensione e per l’aiuto che potrete darmi.
Angelo Teruzzi – Presidente del Club della Filatelia d’Oro

Scarica il pdf con le immagini di tutte le lettere sottratte, cliccando QUI

(0) Comments    Read More   
Posted on 28-06-2014
Argomento: (Domande & Risposte) by [email protected]

. vic08 (2)
vic09 (2)QUESITO N° 054
Salve, Vi invio la scansione fronte-retro di un oggetto postale che, nel suo vero uso, non avevo mai visto, in quanto se ne vedono spesso offerti nuovi, ma non realmente viaggiati in uso non filatelico. Le scansioni le avevo mandate all’amico Carlo Vicario per un consiglio, però mi ha suggerito il suo nome. Vorrei saperne il valore poichè non ci sono riferimenti da nessuna parte. Cordialmente Giuseppe Li Vigni – Modena

RISPOSTA
Gent.mo Giuseppe Li Vigni, lei ha perfettamente ragione, questi oggetti postali affrancati con questi valori bollati, in uso non filatelico e di piccolo formato sono alquanto rari. Ricordo che furono emessi in libretti da 20 tagliandi, per assolvere il costo per l’inoltro di plichi sino ad 1,00 kg per il Primo P.to e successivi Porti sino a 10,0 Kg e sino a 20,0 Kg, tramite il Servizio Postacele ovvero Corriere Nazionale EMS. Furono emessi il 14 Aprile 1997 con validità sino al 31 Dicembre 1997 che fu successivamente posticipata al 30 Giugno 1998 applicando dei bolli in cartella ed una seconda volta in forma definitiva il 31 Dicembre 1998. Riportati pag 811-813 del catalogo Specializzato Sassone Ed 20^ del 2012 di Gianni Carraro sono quotati alcune decine di Euro allo stato di usato, ed in eBay su documento postale da 50 ad 80 €. La qualità del documento inviato è un pò scarsa per cui darei una valutazione di ca. 30 € ma se fossi in lei terrei stretto il documento in quanto ritengo che nel tempo qualora i collezionisti inizino ad esplorare questo settore contemporaneo degli Alti Valori, possano decisamente aumentare di valore.
Risponde Claudio Ernesto Manzati – Vice Delegato e Giurato Nazionale di Storia Postale e Filatelia Tradizionale Moderna e Contemporanea

Commenti disabilitati    Read More   
Posted on 15-06-2014
Argomento: (News) by [email protected]

Numeratoredestra Che possa essere difficile per le autorità preposte controllare un mercato ampio come quello filatelico può essere comprensibile, ma bisogna anche riconoscere che siamo noi a vigilare realmente contro le contraffazioni proposte sul mercato. Questa che vi segnaliamo è veramente molto facile da smascherare e mi fa venire in mente la news che ho scritto qualche tempo fa (http://www.cifo.eu/?s=le+variet%C3%A0+dei+falsi&x=11&y=13) in merito alle varietà dei falsi. Bisogna proprio riconoscere che questi furbi personaggi stanno lavorando sulla facile produzione di varietà sui francobolli falsi per turlupinare qualche collezionista più attento a mettere in collezione qualcosa di strano piuttosto che farsi venire il dubbio sulla veridicità dell’oggetto in acquisto. La varietà che vi presentiamo oggi è attualmente in vendita su eBay a 100 euro il foglio completo. Come potete vedere dall’immagine, si tratta di una varietà con il codice alfanumerico progressivo a sinistra anziché a destra. Questa varietà è impossibile da riscontrare in un foglio originale per il fatto che la testina di stampa Ink-Jet che distribuisce a spruzzo l’inchiostro per riportare il codice alfanumerico progressivo sui fogli è montata sul lato destro del sistema di stampa e non può assolutamente essere spostato a sinistra; inoltre non è possibile pensare d’invertire la direzione di scorrimento della bobina per la stampa. Lo scriviamo da tempo, questi francobolli, se non si ha l’occhio attento alle caratteristiche della stampa, si possono riconoscere facilmente dalla tracciatura, suggeriamo quindi di guardare attentamente la tracciatura dei veri (in basso) confrontandola con quella di questo oggetto in vendita (in alto); vi renderete conto immediatamente della differenza. di Nicola Luciano Cipriani – Perito Filatelico

(0) Comments    Read More   
Posted on 08-06-2014
Argomento: (News) by [email protected]

Sarajevo1914-2014In occasione delle celebrazioni per il centenario dello scoppio della 1a Guerra Mondiale,nel giorno precedente all’anniversario dell’attentato di Saraievo, l’Associazione dei Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari (CIFO) e l’Associazione Italiana dei Collezionisti di Posta Militare (AICPM), in collaborazione con Associazione Filatelica Numismatica Italiana (AFI) “A. Diena”, hanno organizzato la manifestazione filatelica congiunta.

L’evento, realizzato grazie alla cortese disponibilità dell’Esercito Italiano, si terrà a Roma presso la Scuola delle Trasmissioni e Informatica da Venerdì 27 giugno a Lunedì 30 Giugno 2014.Annullo20140627 L’ingresso alla manifestazione è gratuito. L’AICPM esporrà alcune delle più importanti collezioni italiane di Storia Postale Militare sulla Grande Guerra, mentre il CIFO presenterà alcune prestigiose collezioni sulle Missioni Militari Italiane all’Estero in tempo di pace.Nella giornata d’inaugurazione saranno tenute alcune conferenze da parte dei massimi esperti italiani sull’argomento, mentre un Ufficiale dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito fornirà una panoramica sulla situazione geopolitica che portò all’avvio della Grande Guerra. E’ prevista la trasmissione in diretta streaming delle conferenze da parte della Scuola delle Trasmissioni e Informatica. All’evento parteciperà Poste Italiane che realizzerà per l’occasione uno speciale annullo filatelico, mentre gli organizzatori renderanno disponibile una cartolina celebrativa dell’evento.

La manifestazione si terrà presso la Scuola delle Trasmissioni e Informatica dell’Esercito Italiano ubicata in Via dei Genieri, 287, 00143 Roma

Raggiungibile con mezzi pubblici:
- Metropolitana linea B fermata stazione LAURENTINA, utilizzare poi le linee ATAC 768 in partenza dal piazzale antistante il capolinea della Metropolitana;
- Linee ATAC 761 – 763 in transito sulla via Laurentina in prossimità del piazzale della metropolitana linea B;
con mezzi privati:
- uscita nr. 25 del Grande Raccordo Anulare (GRA) seguendo le indicazioni Città Militare Cecchignola;
- percorrendo via Laurentina è possibile accedere ad uno dei due ingressi di viale dell’Esercito:
o uno all’interno della Città militare della Cecchignola, dove è posizionato un casello con militari addetti al controllo che chiederanno la motivazione del transito, a quel punto basterà esternare la motivazione;
o il secondo, percorrendo via di Tor Pagnotta, girare all’altezza di via dei Fucilieri, al termine della quale ci si immette in viale dell’Esercito, dove è posizionato un casello con militari addetti al controllo, anche in questo caso basterà fornire la motivazione.


Scarica il pdf del comunicato stampa completo, cliccando QUI


NB Invitiamo chi fosse interessato a partecipare alla manifestazione a darne avviso via email al: Dr. Stefano Proserpio [email protected]comunicando il nominativo, gli estremi del documento d’identità e l’eventuale modello e targa del veicolo. Ciò al fine di poter programmare l’espletazione di alcuni necessari adempimenti amministrativi e di sicurezza, facilitando l’ingresso dei partecipanti alla Città Militare della Cecchignola.

PROGRAMMA GENERALE DELLA MANIFESTAZIONE:

Venerdì 27 giugno:
9,30 – 10,30: inaugurazione della mostra su invito a seguire apertura al pubblico;
10,30 – 13,00: conferenze a tema;
14.30 – 16,00: prosecuzione delle conferenze e conclusione;

Sabato 28 giugno:
10,00 – 13,00: apertura della mostra al pubblico;
14,00 – 18,30: apertura della mostra al pubblico;

Domenica 29 giugno:
10,00 – 13,00: apertura della mostra al pubblico;
14,00 – 18,30: apertura della mostra al pubblico;

Lunedì 30 giugno:
10,00 – 13,00: apertura della mostra al pubblico;
14,00 – 17,30: apertura della mostra al pubblico;
17.30: chiusura della Manifestazione.

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione è possibile scrivere a: [email protected], [email protected], [email protected]

In alto immagine del foglietto commemorativo preparato dalle Poste Austriache, che uscirà ufficialmente il 28 Giugno ma in prevendita dal 2 Giugno u.s. Immagine ed informazioni per gentile concessione di Vaccarinews

Più sotto il bozzetto dell’annullo commemorativo

(0) Comments    Read More   
Posted on 30-05-2014
Argomento: (News) by [email protected]

TruccoLo scorso 16 marzo, abbiamo diramato una news in cui venivano pubblicizzati spostamenti di tracciatura per gli alti valori 3,30 e 3,60 della serie di Posta Italiana. Orbene, questa informazione fu data sull’impeto della scoperta in quanto i francobolli sono realmente autentici e, in effetti, sulla loro autenticità non c’è assolutamente nulla da eccepire ed è autentica anche la fustellatura. Quando si ha a che fare con francobolli autentici, è facile abbassare il livello di guardia contro le contraffazioni; può succedere che qualche particolare possa sfuggire alla nostra attenzione. La news sullo spostamento di tracciatura del 3,30 e 3,60 è proprio uno di questi casi: i francobolli sono autentici in tutte le loro parti compresa la fustellatura, ma, ad uno sguardo un po’ più attento, si può notare che la tracciatura è stata probabilmente contraffatta. Ci è stato fatto notare che la tracciatura dell’IPZS presenta tagli segmentati molto sottili e corti, mentre, osservando i francobolli in questione, si notano tagli molto più lunghi. Si nota anche che i due lati paralleli orizzontali non sono perfettamente paralleli. Con il senno del poi si è notato che queste varietà sono tutte con il bordo superiore o inferiore; questo carattere fa venire subito in mente che i contraffattori abbiano utilizzato i francobolli normalmente tracciati presenti sui bordi orizzontali dei fogli dove i lati superiore ed inferiore non sono tracciati. Applicando un nuovo taglio orizzontale spostato in alto o in basso, è possibile incidere il bordo intonso e produrre quindi la varietà in questione. Per completezza d’informazione contatteremo il Poligrafico al fine di avere conferma da loro dell’ipotesi che stiamo avanzando. Per il momento suggeriamo ai nostri associati di catalogare questa varietà come possibile trucco di tracciatura falsa. Tanto vi dovevamo per dovere d’ufficio

(0) Comments    Read More   
Posted on 29-05-2014
Argomento: (Domande & Risposte) by [email protected]

CartolinaRotondaQUESITO N° 053
Questa volta Vi chiedo se mi potete aiutare a risolvere un piccolo quesito: negli anni ‘70/80 era di moda inviare cartoline illustrate di forma circolare che venivano regolarmente tassate poiché fuori formato. Non ricordo dove ma da qualche parte ho letto, recentemente, una spiegazione del perché di queste tassazioni ma non ricordo dove l’ho letta. Mi potete segnalare dove trovare questa tariffa? Ve ne sarei grato. Angiolo Alberto Dotta – Ormea – CN


RISPOSTA
La tassazione di queste cartoline era generalmente dovuta alla mancata conoscenza da parte del mittente, che le cartoline di forma circolare erano considerate fuori formato. Queste dovevano scontare la tariffa delle lettere; a pag. 54 del Filanci/Angellieri sono riportate le tariffe per le cartoline panoramiche dal 1 agosto 1965 al 24 marzo 1975 equiparate come tariffa alle lettere. Mentre la tariffa è possibile anche ritrovarla a pag. 211 del 4° Volume Tomo 1 del Micheli di Repubblica, dove sono indicate le dimensioni massime delle cartoline illustrate. Le dimensioni erano citate nel DPR n. 880 del 22 luglio 1965 Tabella 2 al punto 4 (dimensioni massime) 15 x 10,5 cm. La tariffa era di 40 lire dal 1° agosto 1965 al 15 agosto 1967 e di 50 lire dal 16 agosto 1967 al 24 marzo 1975, successivamente scompare questa voce dal tariffario.
Risponde Carlo Vicario – Esperto di Storia Postale di Regno e Repubblica

(0) Comments    Read More   
Posted on 26-05-2014
Argomento: (News) by [email protected]

repubblica donna arte 90 venere nera blocco
VerdeSmeraldoPosizione90DonnaBlueGrigiaA distanza di 10 anni dall’emissione, ecco spuntare un’altra incredibile varietà, l’immagine a lato mostra un blocco di nove francobolli (angolo sinistro alto) del francobollo da 90 centesimi della serie delle Donne nell’Arte, valore emesso il 26 giugno 2006 che presenta nei francobolli della posizione 11 e 21 del foglio da cento, con una forte inchiostrazione scura, tanto da essere stata immediatamente denominata “Venere Nera”. Questa nuova varietà di colore si affianca ai precedenti valori da 41 centesimi “Donna Grigia” da 45 centesimi “Donna Blu” e da 77 centesimi “Donna Verde”, tutti riportati nelle immagini immediatamente sotto il blocco. Questa nuova incredibile varietà, è diventata immediatamente il pezzo chiave della serie per chi si diletta nella filatelia specializzata di questa serie. Al momento sono note solo le due “Donne Nere” riportate nell’immagine, mentre la precedente Donna Blu è nota in una quindicina di valori e quella verde in poco meno, non chiaro quanto invece siano le “Donne Grigie” che per sue caratteristiche, ovvero inchiostrazione scarsa o mancate non sono propriamente assimilabili a queste varietà. Complimenti al noto commerciante milanese di varietà che ha scovato il blocco che è immediatamente passato di mano a 4.500 € per il valore in alto nell’immagine e 4.000 € per quello in basso, lasciando a bocca asciutta almeno una decina di ulteriori potenziali clienti che saputa la notizia si sono precipitati al suo stand a Veronafil per poter almeno apprezzare il blocco. Per dovere di cronaca questa nuova varietà sarà riportata sul prossimo catalogo Sassone Specializzato 2015 di Gianni Carraro, in uscita a fine anno. Claudio Ernesto Manzati

(1) Comment    Read More