Posted on 20-04-2015
Argomento: (News) by info@cifo.eu

Dajana

Nel 5° anniversario del Progetto Filatelia e Scuola, il 5 maggio 2015 ore 15,00, presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA DE CUPIS – ROMA, si inaugura la mostra filatelica “IL FRANCOBOLLO… continua il suo viaggio”. La Mostra già operante nell’Istituto sin dall’anno scolastico 2010, ove era stato adottato, in via sperimentale per il solo insegnamento della Religione Cattolica. Inserito l’anno successivo, nel POF della Scuola, con la partecipazione di tutte le discipline curricolari, anche per questo corrente anno scolastico, ha coinvolto:


  • n° 15 classi tra III, IV e V
  • n° 320 alunni
  • n° 25 docenti

  • La mostra è divisa in due settori per un complessivo di venti pannelli messi a disposizione da Poste Italiane-Filatelia.

  • 1° settore: esposizione delle riproduzioni grafico-pittoriche di francobolli, accompagnate con le loro caratteristiche, realizzate dagli alunni delle classi terze, sulle tematiche programmate dagli insegnanti;

  • 2° settore: esposizione dei francobolli relativi alle tematiche programmate per le classi quarte e quinte;

    L’esposizione delle tematiche rappresenta l’evento conclusivo di un ciclo progettuale svolto nel corso dell’anno scolastico riguardante l’insegnamento della Storia Postale dalle origini ai giorni nostri, della nascita del francobollo, della sua funzione, delle sue caratteristiche e della relativa classificazione, delle tecniche di manutenzione e conservazione, dell’uso degli strumenti del collezionista. Ogni alunno ha avuto a disposizione un “Kit filatelico” composto da cartellina, francobolli, FDC, cartoline, odontometro, lente di ingrandimento, fogli di Catalogo francobolli, ecc. Hanno aderito al Progetto: Poste Italiane-Filatelia; Federazione fra le Società Filateliche Italiane; Associazione Filatelica Numismatica Italiana “Alberto Diena”; Vaccari Filatelia-Editoria; L’Informazione del Collezionista; Francesco Maria Amato Editore; Fischer; CIFO.

    L’ingresso della mostra è libero con il seguente orario:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 – 16,00

    Mezzi pubblici dalla stazione Termini:

  • tram 14 (scendere ultima fermata di Via Prenestina), quindi autobus n° 112, 313, 314 (scendere Piazza Cesare De Cupis)<7a>

    Contatti: referente del progetto 3396135320, scuola: 062280672 email: isufajdjana@hotmail.it
    Referente del Progetto Filatelia:
    Insegnante di Religione Cattolica Dott.ssa Djana ISUFAJ


    Scarica il pdf della locandina cliccando QUI

  • (0) Comments    Read More   
    Posted on 19-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    MISE20150423Nessun periodo storico come quello vissuto dalle popolazioni del nord est italiano, nella prima metà del ‘900, ha ricevuto una così ampia testimonianza filatelica. Cento anni fa, l’inizio della prima guerra mondiale del 1915-18 segnò il punto di partenza di una serie di avvenimenti che ebbero fine solo nel 1954 con il ritorno di Trieste all’Italia. Il primo conflitto mondiale scoppiò nel luglio del 1914 fra i Paesi della Triplice Intesa (Austria-Ungheria e Germania) e gli Stati dell’Alleanza (Inghilterra, Francia, Russia e Serbia). Come è noto l’Italia inizialmente non partecipò alle operazioni belliche, pur essendo legata ai paesi dell’Intesa e solo il 24 maggio 1915, dopo aver denunciato il Trattato, il nostro paese dichiarò guerra all’Austria sotto la spinta di una propaganda interventista basata sul risentimento popolare di un Risorgimento incompleto privato dei territori di Trento, Trieste e Dalmazia. Con la fine della Grande Guerra e la vittoria dell’Italia contro l’Austria-Ungheria, tornano alla madrepatria le cosiddette “terre irredente” e sembra completata l’opera di unificazione nazionale. Ma Gabriele D’Annunzio e i nazionalisti considerandola una “vittoria mutilata” reclamano anche Fiume, città a maggioranza italiana non prevista dal Patto di Londra, e dichiarata “stato libero” sotto la forte influenza degli Stati Uniti. Nel 1924, col passaggio definitivo di Fiume all’Italia, la questione sembrava ormai superata. Sarà poi il secondo conflitto mondiale a ridefinire la geografia politica. Con il secondo conflitto mondiale le acquisizioni di nuove provincie, come la Slovenia, il Cattaro, il Carnaro, Zara e Spalato (1941-43), rappresentarono una fase di espansione che avrebbe creato divisioni e odio tra le popolazioni. Dopo l’8 settembre del 1943 la pressione tedesca si manifestò non solo con il sostegno alla Repubblica Sociale ma anche con l’imposizione della regione “Alpenvorland”, ovvero la Zona operativa delle Prealpi (1944-45). I successivi capovolgimenti militari portarono alle occupazioni Iugoslave di Fiume, Pola, Trieste e Litorale Sloveno e alla presenza delle Forze Anglo-Americane (1945-47). Occorrerà aspettare ancora 7 anni per vedere nel 1954 il ritorno di Trieste all’Italia e quindi la completa definizione dei nostri confini nazionali. Le numerose emissioni di francobolli che accompagnarono il messaggio scritto di quelle popolazioni diverse, costituiscono una affascinante e fedele testimonianza di quegli eventi storici.

    Scarica il pdf della locandina cliccando QUI

    (0) Comments    Read More   
    Posted on 19-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    FiumePrato – Ci sarà anche l’Istituto di studi storici postali onlus al doppio appuntamento di Roma intitolato “Istria, Fiume e Dalmazia: la posta racconta la storia”. Doppio perché prevede un convegno storico (il 22 aprile alle ore 18) ed una mostra di storia postale (dallo stesso giorno al 6 maggio, nei seguenti orari: lunedì 9.30-13, mercoledì 16-19, giovedì 15-18.30, venerdì 9-12).L’iniziativa è promossa dal Comitato provinciale dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e sarà ospitata presso la casa del Ricordo, in via di San Teodoro 72. In particolare, il vicedirettore dell’Issp, Bruno Crevato-Selvaggi, interverrà come moderatore e come relatore (il suo contributo s’intitola: “Istria e Dalmazia: storia e filatelia”). Parteciperanno inoltre per i promotori la presidente Donatella Schürzel (introdurrà l’incontro), per la Società di studi fiumani Marino Micich (“Il fondo filatelico fiumano presso l’Archivio museo”), per il Gruppo parlamentari amici della filatelia Carlo Giovanardi (“Posta e filatelia in Istria, Fiume e Dalmazia”). La partecipazione è libera.

    (0) Comments    Read More   
    Posted on 15-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    il servizio prioritarioSabato scorso, 11 aprile 2015, in occasione del Convegno Filatelico Milanofil 2015 è stata presentata ufficialmente dagli autori la Monografia sul Servizio Prioritario, di cui vedi qui di seguito l’immagine della copertina. Si tratta di un lavoro che ha richiesto oltre 15 anni per la ricerca del materiale e tre anni di studio. L’opera, quasi pronta l’estate scorsa, si è arricchita negli ultimi mesi di ulteriori capitoli grazie ai suggerimenti ricevuti da Danilo Bogoni, a cui era stata sottoposta in anteprima lo scorso mese di settembre. Il risultato ottenuto dagli autori, Nicola Luciano Cipriani, Claudio Ernesto Manzati e Giovanbattista Spampinato, è un opera che narra la storia del servizio, i francobolli in tutti i loro aspetti filatelici (carta, tracciatura, fustellatura, stampe e varianti trovate), nonché gli aspetti storico-postali legati ai cambi tariffari che hanno accompagnato la serie. Il volume rappresenta quindi una MONOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE che, dopo una anteprima sui servizi della posta urgente quali precursori del Servizio Prioritario in Italia, narra il contesto politico-economico nel quale le Poste Italiane idearono e avviarono questo prodotto: è quindi il racconto della nascita del servizio, avvenuta il 1 Dicembre 1997 come fase sperimentale, del suo reale avvio il 21 Giugno 1999 e della sua fine nel Maggio del 2006. Come per l’Espresso, il servizio era dotato di francobolli dedicati, inizialmente dorati, primi francobolli ordinari autoadesivi. Il primo di questi francobolli fu emesso con 7 giorni di anticipo sull’istituzione del servizio ed in questo periodo venne impiegato in modo improprio, generando interessanti combinazioni ed usi, per la felicità dei collezionisti. I francobolli prioritari continuarono ad essere stampati sino a metà del 2009, nonostante non fossero più necessari, per essere poi sostituiti dall’uscita della successiva serie ordinaria di Posta Italiana (Letterina in Volo con scia tricolore). Il volume accompagna il lettore in modo cronologico attraverso l’emissione dei vari francobolli (cinquanta, includendo i libretti), le innumerevoli varietà e falsi, i cambi tariffari e quindi i possibili usi, alcuni dei quali estremamente rari a causa delle tirature molto ridotte di alcuni tagli. Gli autori hanno anche individuato francobolli che presentano il disco interferenziale di dimensioni differenti: questi ritrovamenti non ancora catalogati si contano sulle dita di una mano. È in fase di realizzazione un addendum che sarà inviato a chi ne farà richiesta e, comunque, sarà scaricabile dal sito dell’Associazione www.cifo.eu: in esso tutti i francobolli e gli usi inseriti nel volume saranno valutati dal punto di vista della rarità e, quindi, economico. Gli autori hanno voluto disgiungere l’opera dagli aspetti economici, anche perché l’addendum potrà essere oggetto di revisioni nel tempo.volantino 15_21_Layout 1 Qualora riteneste utile acquistarne una copia per la vostra biblioteca, a scopo promozionale la nostra Associazione vi riserverebbe l’iscrizione gratuita al CIFO per l’anno in corso. Se ancora non conosceste la nostra Associazione La invitiamo a visitare il nostro sito www.cifo.eu dove potrà trovare le finalità statutarie e tantissime notizie filateliche d’attualità. Il CIFO si distingue nel panorama filatelico associativo per le innumerevoli iniziative che offre ai suoi associati: ricordiamo tra le altre la mostra Filatelica a concorso CIFO@Net, il CIFO Informa – Flash News continue d’attualità per i propri associati – ed un notiziario sempre puntuale di una trentina di pagine tutti i mesi (ad esclusione di Agosto). A richiesta inviamo alcune copie omaggio per darle la dimensione del servizio offerto ai nostri Soci. Con l’acquisto del volume e l’iscrizione gratuita al CIFO potrete scaricare dall’area riservata ai soci i notiziari dell’anno in corso e tutti quelli del 2014: nel suo complesso crediamo che la nostra proposta racchiuda in se una ricca offerta di servizi, che La incoraggiamo a raccogliere.

    Iscrizione annuale al CIFO 30,00 € + acquisto della Monografia 50,00 € + spese di spedizione a mezzo raccomandata 5,00 € = 85,00 €

    Offriamo il “pacchetto” sopra descritto al TOTALE SCONTATO NETTO 50,00 €

    Per prenotazioni inoltrare la richiesta per posta a Segreteria CIFO c/o Dr. Stefano Proserpio – Via Serafino Balestra, 6 – 22100 Como – CO o via email indifferentemente a segreteria@cifo.eu unendo anche l’allegata scheda di iscrizione debitamente compilata. Pagamento a mezzo Bonifico Bancario a favore dell’Associazione dei Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari CIFO presso UNICREDIT BANCA, agenzia di Milano – MI, Via De Roberto angolo Via Maria Melato. Coordinate Bancarie:
    IBAN: IT05B0200801650000100693378

    Scarica il modulo per l’iscrizione gratuita al CIFO a seguito dell’acquisto della MONOGRAFIA, cliccando QUI

    Scarica la tua copia OMAGGIO del notiziario di MARZO 2015, cliccando QUI

    (0) Comments    Read More   

    Piero3E’ un crescendo verdiano, la sinfonia con cui anno dopo anno viene assegnato il premio filatelico intestato a Giovanni Riggi di Numana, per la qualità dei premiati e per l’importanza che il premio sta assumendo a livello nazionale, giunto alla sua 7^ edizione. Quest’anno le segnalazioni ricevute sono state tutte di grandissimo livello e su tutte è prevalsa quella di Piero Macrelli che nei suoi vent’anni di coordinamento della filatelia associativa a livello nazionale ha consegnato centinaia e centinaia di premi, iscritto numerosi nomi di collezionisti ed associazioni meritevoli nell’albo d’Oro della Filatelia Italiana, ma ci risulta che non abbia mai ricevuto direttamente un premio.

    Certo che quando abbiamo ricevuto la segnalazione dice Claudio Ernesto Manzati, siamo rimasti sorpresi non per il nome, ma per non averci pensato noi prima! Siamo stati felici di accogliere la proposta con grande emozione.

    L’annunccio è stato fatto da Claudio Ernesto Manzati, in occasione della cena dei Palmares di Milanofil 2015 che si è tenuta ieri sera a Milano all’Hotel Michelangelo.

    LA MOTIVAZIONE
    Per il suo impegno nella diffusione e promozione della filatelia ai suoi massimi livelli in Italia negli ultimi vent’anni, la lettura del suo curriculum filatelico sono di per se auto-esplicativi di quale sia stato ed è a tutt’oggi il suo impegno in tal senso.

    LA CONSEGNA DEL PREMIO
    Il premio verrà consegnato dal Sindaco e dell’Assessore alla cultura di Pecetto Torinese alla presenza della famiglia Riggi, sabato 3 Ottobre alle ore 11.30 presso la sala consiliare del Comune di Pecetto Torinese. Nell’occasione saranno consegnati i premi ai ragazzi delle scuole medie che avranno collaborato alla realizzazione dell’annullo commemorativo che sarà preparato per la mostra sociale del CIFO, quest’anno alla sua 8^ edizione, sarà centrata sulla figura femminile ed in particolare sulla serie ordinaria delle Donne nell’Arte. Saranno inoltre consegnati i premi per la mostra Filatelica a concorso CIFO@Net 2015.

    IL CURRICULUM FILATELICO DI PIERO MACRELLI
    Nato nel 1939 a Cesena, risiede a Rimini, sposato con due figlie e due nipoti. Ingegnere, ha svolto la propria attività’ professionale nel campo dell’organizzazione e direzione aziendale. Collezionista di filatelia e di storia postale, si è occupato e si occupa soprattutto di posta militare italiana della prima e seconda guerra mondiale; uffici postali all’estero; Libia; Africa orientale italiana. Senza trascurare altri temi collezionistici, come il Giappone classico o la prefilatelia maltese. Come autore, ha pubblicato numerosi saggi sui temi inerenti la sua specializzazione su La Posta militare, Qui Filatelia, Opus, Fil-Italia, Vaccari Magazine. In collaborazione con Bruno Crevato-Selvaggi ha pubblicato quattro Annuari della filatelia italiana (1998, 2004, 2008, 2011) e L’Italia in Africa orientale, in due volumi. Dal punto di vista collezionistico, quest’opera è il contributo definitivo sulla presenza italiana nel corno d’Africa, dal 1869 sino al 1960 e oltre. Nel campo della filatelia organizzata, nel 1994-1995 è stato direttore del Coordinamento delle associazioni filateliche specializzate; nel febbraio 1995 è stato eletto Presidente della Federazione fra le Società Filateliche Italiane, carica che da allora ricopre ininterrottamente. In questo ruolo, ha completamente riorganizzato la Federazione, rivitalizzando la filatelia organizzata italiana in moltissimi modi: fondando la rivista Qui Filatelia, di cui è direttore responsabile; organizzando – sinora – 17 edizioni del Campionato italiano di filatelia, una ventina di esposizioni nazionali e altre mostre; quattro esposizioni a Montecitorio; un’esposizione a San Marino; due esposizioni internazionali, Italia 98 e Italia 2009; nonché editando diversi volumi. E soprattutto, svolgendo opera di proselitismo filatelico giovanile (ha siglato il primo protocollo d’intesa con il Ministero della pubblica istruzione) e adulto; promuovendo la filatelia organizzata locale, tutelando e rappresentando le società federate nei confronti di Poste Italiane e degli altri attori nazionali e internazionali in moltissime occasioni e per ogni sorta di necessità. Dal 2000 è Presidente dell’Associazione italiana collezionisti posta militare; in questa qualità ha pubblicato una decina d’importanti volumi di autori diversi su temi di storia postale, militare e non. È socio onorario dell’Académie Européenne de Philatélie. È membro di diritto della Consulta per l’emissione delle carte-valori postali e la filatelia. È stato Commissario generale d’Italia 2009. È commendatore della Repubblica italiana.

    Scarica il pdf del comunicato stampo, cliccando QUI

    Nell’immagine in alto Piero Macrelli a Romafil 2013 consegna il diploma di partecipazione a concorso a Claudio Ernesto Manzati. Il 3 Ottobre p.v. i ruoli si invertiranno a Pecetto Torinese.

    (1) Comment    Read More   
    Posted on 11-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    CatturaAl Palmares di Milanofil, sabato 11 aprile 2015, la Federazione fra le Società Filateliche Italiane ha iscritto due società federate all’Albo d’oro delle società federate e tre presidenti all’Albo d’onore dei presidenti di società federate. Inoltre, ha annunciato un’altra iscrizione all’Albo d’onore dei presidenti di società federate e l’iscrizione di un filatelista all’Albo d’oro della filatelia italiana. Queste ultime due iscrizioni verranno sottoscritte il 2 maggio al convegno filatelico di Cesena.

    ALBO D’ORO DELLE SOCIETA’ FEDERATE

    CIFO – Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari
    Associazione nazionale specializzata in un particolare settore tecnico della filatelia, è stata fondata nel 1993 e diretta sino alla sua scomparsa dall’Albo d’oro della filatelia italiana Giovanni Riggi di Numana, che vi ha lasciato la propria impronta metodologica ed editoriale. L’attuale dirigenza prosegue alacremente nell’attività, che si distingue per la particolarità e l’acribia della ricerca; la ricchezza, frequenza e regolarità del periodico sociale – dal nome così originale ed evocativo – la vasta produzione editoriale, sempre legata ai temi del proprio interesse; l’uso costante dei moderni mezzi di comunicazione, molto usati per l’attualità; la relazione stretta (pur essendo associazione nazionale) con il luogo ove è stata fondata e dove ha tuttora sede; e infine per l’organizzazione di mostre, seminari, incontri periodici, eventi. L’annuale premio dedicato al fondatore si impone come un punto di riferimento nel panorama filatelico nazionale.
    Nell’immagine in alto i soci presenti alla cena ricevono il premio da Piero Macrelli, Presidente della Federazione

    Associazione Filatelica Numismatica Bolognese
    Fondata nel 1957, ha partecipato alla rinascita della Federazione e ha sempre raggruppato un considerevole numero di soci, attivi in tanti diversi settori filatelici, che hanno a disposizione una biblioteca filatelica particolarmente ricca. Vanta una consolidata tradizione di convegni e incontri filatelici, anche in luoghi tradizionali della città, nel cui ambito non sono mancati incontri culturali ed esposizioni; incontri che tuttora proseguono. Ha organizzato un’esposizione nazionale in un edificio di particolare prestigio e fascino storico, simbolo della cultura e dell’Ateneo della città. Attiva anche nella produzione editoriale: oltre al Bollettino sociale ricco di studi, nel tempo si sono avuti volumi prestigiosi, legati alla filatelia di Bologna e dell’Emilia-Romagna, ma non solo.
    È stata presieduta dal già Presidente della Federazione Francesco Mainoldi.

    ALBO D’ORO DEI PRESIDENTI DI SOCIETA’ FEDERATE

    Alberto Caranza
    Socio fondatore del Circolo filatelico Baia delle favole di Sestri Levante, lo presiede dal 1990. Ha sempre incrementato il numero dei soci; ha guidato la società a conseguire il titolo di “campione d’Italia” nel Campionato italiano di filatelia per quattro anni consecutivi, un risultato ineguagliato, così come a vincere per sei edizioni il Trofeo Liguria.Oltre a numerose mostre regionali, ha realizzato due esposizioni nazionali, nel 2000 e nel 2003, ed è stato esempio e stimolatore d’entusiasmo per molti soci della società.

    Ercolano Gandini
    Studioso di trasporti postali, Presidente dal 1980 del Centro studi internazionale di storia postale, sotto la sua guida la società ha edito una decina di volumi, anche a sua firma, contribuendo in modo rilevante così alla diffusione della cultura storico-postale. Molto attivo nella filatelia organizzata, ha ricoperto incarichi direttivi anche nell’Afn Scaligera – distinguendosi anche nell’organizzazione dei tradizionali appuntamenti semestrali – nell’Associazione italiana collezionisti posta militare nonché nella Federazione fra le società filateliche italiane, di cui è stato consigliere.

    Giovanni Licata
    Socio dell’Associazione filatelica “Antonino Garofalo” da un quarantennio, ne è Presidente dal 2003. Sotto la sua guida, l’Associazione — iscritta all’Albo d’oro delle società federate — ha organizzato numerose mostre, regionali o selezioni del Campionato cadetti, nonché la prima esposizione nazionale mai svoltasi in Sardegna, nel 2006, cui ha fatto seguito un’altra nel 2012. Ha promosso la filatelia nelle scuole e ha condotto l’Associazione a inserirsi stabilmente nel vivo tessuto sociale e culturale della città di Cagliari.

    CONFERIMENTI A CESENA.

    ALBO D’ORO DEI PRESIDENTI DI SOCIETA’ FEDERATE

    Edmondo Magnani
    Socio fondatore del Circolo culturale filatelico numismatico “Ennio Giunchi” di Cesena, ne è stato segretario dal 1963 al 2000 e Presidente dal 2000, e molto attivo anche nella filatelia organizzata regionale. Dal 1975, nell’ambito della società ha organizzato decine di mostre, tra cui si ricordano le dieci edizioni del tradizionale Gran premio di filatelia tematica “Il fontanone”.

    ALBO D’ORO DELLA FILATELIA ITALIANA

    Egidio Errani
    Collezionista dagli anni Settanta, contagiato dalla passione che voleva instillare nella figlia, si è dedicato soprattutto ai francobolli e alle vicende dei Comitati di Liberazione Nazionale, grazie anche alla sua attività, ventenne, di combattente partigiano per la Patria. Co-fondatore nel 1976 e presidente per un trentennio del Centro Italiano Filatelia della Resistenza – di cui è ora Presidente onorario – è stato un attivissimo organizzatore filatelico, nonché espositore. Con le sue varie collezioni ha partecipato sinora a 322 mostre, 98 delle quali organizzate da lui direttamente, in ogni dove d’Italia. Attivissimo anche come scrittore, ha pubblicato assieme a Maurizio Raybaudi il catalogo di riferimento per i francobolli CLN, nonché numerosi articoli sulla guerra civile spagnola e sulla guerra di liberazione. È stato insignito del Gran premio “Lucio Manzini” a San Daniele del Friuli. Ancora oggi che l’età non permette più una partecipazione attiva come un tempo, l’interesse e la passione per la filatelia è costante, partecipe e viva.

    (1) Comment    Read More   
    Posted on 05-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    PasquaCarissimi Amici,
    a tutti voi una Buona Pasqua con l’augurio che trascorra in serenità con amici e famigliari anche se il tempo almeno per oggi non sarà clemente. Cogliamo l’occasione per invitarvi tutti la prossima settimana a visitarci allo stand G09 della nostra associazione a Milanofil 2015 che si svolgerà da Venerdì 10 a Domenica 12 Aprile p.v. presso il MICO in via Gattamelata 5. Ricordiamo gli appuntamenti più importanti per quanto ci riguarda:


    • Da Venerdì giorno dell’apertura disponibile la Monografia sul Servizio Prioritario
    • Sabato ore 11.30-12.00 Sala Verde 1 (nel seminterrato) – Presentazione Ufficiale della Monografia, presenti gli autori: Nicola Luciano Cipriani, Claudio Ernesto Manzati e Giovanbattista Spampinato
    • Sabato ore 12.30-14.00 Ufficio A (al primo piano, scala dietro il bar) – Consiglio Direttivo aperto ai soci. Previsti panini per i partecipanti
  • Sabato ore 20.00 Hotel Michelangelo (lato destro Stazione Centrale) – Cena dei Palmares ( per prenotarsi scrivere a segretria@cifo.eu)
  • Infine, segnaliamo che presso il nostro stand, saranno a disposizione dei partecipanti al concorso filatelico CIFO@Net2015: Sergio Mendikovic e Sergio Castaldo rispettivamente Coordinatore della manifestazione e Responsabile delle attività di messa in rete delle collezioni. Oltre a fornire indicazione e suggerimenti potranno mostrare i bellissimi premi del concorso.

    Claudio Ernesto Manzati
    Pasqua2011

    (0) Comments    Read More   
    Posted on 03-04-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    01315  franc turismo bressanone

    01415  franc turismo valnerina

    01515  franc turismo tricarico

    01615  franc turismo isola di burano

    01215 F banca popolare di milano

    01715  franc turismo manifesto storico enitPoste italiane ha diffuso solo oggi, ad una settimana dall’avvio del Salone del Francobollo, così è stato denominato Milanofil 2015, il programma della manifestazione. Come indicato nel Francobollo Incatenato N° 250 pubblicato ieri, si terrà come di consueto presso il MICO, in via Gattamelata 5 a Milano. La mostra srà aperto liberamente al pubblico da Venerdì 10 a Domenica 12 aprile fra le 9.30 e le 18.30 (domenica chiusura alle 14.00) Commissario della Federazione per l’esposizione ad invito Claudio Ernesto Manzati, coadiuvato da Marco Panza.
    L’inaugurazione è stata fissata per venerdì alle ore 12.00 presso la sala verde 1 del sotterraneo; sarà presente Luisa Todini, Presidente di Poste Italiane Luisa Todini e l’innaugurazione moderata dal responsabile della Filatelia, Pietro La Bruna con la partecipazione di Angelo Stasi, consigliere del Ministero allo Sviluppo Economico, di Andrea Mulinacci Presidenti di Associazione filatelisti italiani professionisti , Piero Macrelli Presidente Federazione fra le società filateliche italiane, Fabio Bonacina neo Presidente dell’USFI l’Unione della Stampa Filatelica Italiana.

    Il programma prevde per sabato 11 Aprile i seguenti appuntamenti:. La presentazione del libro “Il servizio prioritario” (ore 11.30-12.00 sala verde 1)
    . L’assemblea dell’Unione italiana collezionisti olimpici e sportivi (11.30-13.00 sala verde 2)
    . L’incontro con i collezionisti dell’Istituto di studi storici postali onlus (12.00-12.30, sala verde 1)
    . Il consiglio direttivo del CIFO L’associazione dei Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari (12.30-14.00 sala A, al primo piano
    . L’assemblea del Lions club filatelico italiano (12.30-14.30, sala B, al primo piano)
    . Il consiglio dell’USFI, l’Unione della Stampa Filatelica Italiana (13.00-14.30, sala stampa, piano terra)
    . L’incontro dell’USFI con i propri soci (14.30-15.30 sala verde 1) e successivamente aperta al pubblico per la presentazione dei cataloghi Unificato e del libro “I Tasso, maestri della Posta imperiale a Venezia” (15.30-16.00, sala verde 1) ed infine il seminario su: “Scrivere di francobolli – Qualche trucco per comunicare meglio”
    . L’assemblea dell’Associazione Italiana di Astrofilatelia (14.30-16.30, sala A)


    Infine da segnalare l’emissione Venerdì 10 Aprile di cinque francobolli su “Il turismo” e Sabato un francobollo commemorativo sui 150 anni della Banca Popolare di Milano, riportati nelle immagini a sinistra.

    Scarica il pdf del programma ufficiale di Poste Italiane, cliccando QUI

    (0) Comments    Read More   

    ManifestoCari amici, dovreste aver ricevuto tutti l’ultimo numero di QUI FILATELIA e avrete letto il mio editoriale e l’intervista a Pietro La Bruna, che ha sostituito Marisa Giannini alla direzione della Filatelia di Poste. Sia pure con molte difficoltà sembra esservi la volontà di cambiare registro e fare in modo che gli enormi problemi di cui ha sofferto la filatelia del nostro paese, soprattutto per quanto riguarda la produzione e distribuzione delle nuove emissioni, siano superate. L’impegno è arduo e richiederà tempo e la decisione di ridurre nuovamente la tiratura a 800.000, dovuta a quanto sembra ad una nuova operazione tariffaria che dovrebbe avvenire a breve, non facilita certo le cose: siete come sempre invitati a tenermi informato su come funziona la distribuzione delle nuove emissioni negli sportelli filatelici e uffici postali della vostra zona: le disfunzioni saranno subito segnalate e speriamo serva a qualcosa. Avrete anche visto le notizie relative a MILANOFIL che si svolgerà dal 10 al 12 aprile al MICO, come avviene ormai da anni; in allegato trovate la pianta della manifestazione, l’elenco degli stand e la pagina che abbiamo preparato e pubblicato; appena disponibile invierò anche il programma completo della manifestazione; lo stand della Federazione è il G 11. Da un paio d’anni non organizzavamo cene di Palmares: la situazione e l’atmosfera generale non ci spingevano certo a farne: poiché sembra vi possano essere buoni cambiamenti abbiamo deciso di riprendere la tradizione e ci incontreremo il sabato sera all’Hotel Michelangelo, di fianco alla stazione centrale: Pietro La Bruna ha accettato volentieri l’invito e lo avremo a disposizione per illustrarci il nuovo corso della Filatelia italiana e per rispondere alle nostre domande.Durante la serata avremo iscrizioni all’Albo d’onore dei Presidenti e all’Albo d’oro delle Società. Cordiali saluti Piero Macrelli

    Prenotazioni entro il 4 aprile a info@fsfi.it o a Marco Panza panza.marco@fastwebnet.it

    Scarica il pdf con l’elenco completo dei commercianti, Associazioni ed Istituzioni presenti a Milanofil 2015 cliccando QUI

    (0) Comments    Read More   
    Posted on 27-03-2015
    Argomento: (News) by info@cifo.eu

    NonesBCiao, Claudio. Devo purtroppo comunicarti la scomparsa di Sergio Nones. Luigi ed io te l’abbiamo presentato personalmente a Modena, nel gennaio scorso. Era ancora, nonostante i quasi 85 anni, in forma smagliante. Uno stupido incidente, una caduta, un mese fa, gli ha fatto sbattere la testa. Entrato in coma, non si è più risvegliato, fino al decesso, avvenuto domenica notte. Oggi è stata officiata la messa funebre, dopodiché Sergio, secondo sua volontà, verrà cremato.Mi è stato difficile mettere giù due righe, ma ti chiedo di pubblicarle, insieme con la foto, per ricordarlo a chi l’ha conosciuto ed apprezzato. Un caro saluto. Giorgio Lona

    Pubblichiamo volentieri il ricordo che l’amico Giorgio Lona fa di Sergio Nones che quest’anno aveva voluto partecipare alla nostra manifestazione filatelica virtuale CIFO@Net 2015 e che speriamo Giorgio e Luigi siano in grado di presentarla postuma in suo nome.
    Claudio Ernesto Manzati

    UN SUO BREVE RICORDO
    Oggi abbiamo dato l’ultimo saluto a Sergio Nones. E’ facile in queste occasioni trascendere nella retorica, elencando le buone qualità del defunto. Cercherò qui di non farlo. Voglio solo ricordare cosa ha rappresentato per me, personalmente, quest’Uomo (e la maiuscola non è casuale). Ci siamo conosciuti, grazie alla comune passione della filatelia, quasi trent’anni fa. Sergio mi ha trasmesso immediatamente il piacere dello studio della storia postale. Dopo poco tempo, la condivisione di una passione si è trasformata, nonostante una differenza di età di trent’anni, in una vera amicizia. Un’amicizia che ci ha indotto, nel tempo, a farci addirittura delle confidenze, cosa insolita, per l’appunto, tra due persone una delle quali potrebbe essere stata il padre dell’altra. Mi lascia un ricordo profondo e un notevole senso di gratitudine nei suoi confronti.Nonostante mi abbia insegnato molto nella branca filatelica, la sua perdita mi rende triste perché mi ha dato molto, ma molto di più, sotto il profilo umano.Allego a queste poche ma sentite parole una foto, che gli scattai al volo, col telefonino, dall’abitacolo della mia auto, l’estate scorsa, un pomeriggio che lo andai a trovare a casa sua.Genuino, col consueto sorriso bonario, nel giardino che amava come le sue collezioni. E’ il Sergio che abbiamo conosciuto. Grazie. Ti vogliamo bene e serberemo il tuo ricordo. Giorgio Lona 26 Marzo 2015

    (0) Comments    Read More